Dicono di Noi


NOVEMBRE 2017 - IL MONDO DI SUK
Giornata della prematurità: una lotteria per piccoli guerrieri coraggiosi

Neonati prematuri. Ogni anno, in Europa, circa mezzo milione di bambini nasce prima del tempo. Di questi,  il 63% muore prima dei 5 anni. Per sensibilizzare l’opinione  pubblica su questo tema  dal 2011, in più di 60 paesi, viene celebrata la giornata mondiale della prematurità (con European foundation for the care of newborn infants). Il 17 novembre anche Napoli le dedica un evento, dalle 16 alle 19, nella Basilica della Santissima Annunziata al Pendino, a pochi passi da Forcella, cuore storico della città. LEGGI TUTTO


OTTOBRE 2017 - PIÙ ECONOMIA
Enterprising Girls: potere donna in rete

Cinquanta donne e un uomo. Enterprising Girls nasce nel 2014 come network femminile di imprenditrici e libere professioniste: un modello orizzontale in grado di favorire scambi e condivisioni tra gli associati. Nessuna sovrastruttura piramidale, né verticistica: chi aderisce a Enterprising Girls decide di condividere le proprie esperienze e competenze con tutta la rete, lungo un percorso di crescita trasversale. LEGGI TUTTO


SETTEMBRE 2017 - BI MAG
Fare squadra e dialogare con le reti: ecco la ricetta per creare sviluppo

Fare squadra e dialogare con le reti informali. È la ricetta per creare sviluppo spiegata a BiMag da Francesca Vitelli, presidente di EnterprisinGirls, un network di imprenditrici, libere professioniste e donne impegnate nel terzo settore (al momento sono una cinquantina ma il numero è in forte crescita) nata a Napoli nel novembre del 2014. Quando la rete è immaginata come soggetto istituzionale non funziona: in sintesi, se i network non dialogano e le singole imprese rimangono isolate vengono meno le opportunità. Questa la vera sfida per il futuro. LEGGI TUTTO


SETTEMBRE 2017 - IL MONDO DI SUK
Al di là dell’amore/EnterprisinGirls: quando un’associazione si confronta con cronaca, arte e territorio

Donna, avvocata, madre. Con una mission nella vita: essere indipendente, sempre.  E nella sua indipendenza/capacità di creare contatti, anche ambasciatrice per l’Umbria dell’associazione partenopea, con respiro nazionale, EnterprisinGirls. «La crescita e lo sviluppo delle persone e dei territori - spiega Michela  Ricolfi, originaria di Savona, napoletana d’adozione  con residenza umbra (a Orvieto) - passano, necessariamente, per la costruzione di reti, da soli non si va da nessuna parte. Ho sempre avuto l’attitudine alle relazioni e incontrare persone che, come me, ci credono è stato ed è stimolante. È faticoso perché di rete se ne parla molto ma nei fatti se ne fa poca, la maggior parte delle persone è individualista e pensa di poter fare meglio da sola». LEGGI TUTTO


SETTEMBRE 2017 - IL MONDO DI SUK
La rassegna/Come t’inCanto arriva a Sanremo: talenti musicali sul palco per far vincere i sogni

Una ragazza che lotta per essere libera di esprimersi. Nonostante l’universo che le ruota intorno tenti di sbarrarle il passo a ogni respiro. E malgrado le parole di sua madre che cerca di aprirle gli occhi: «Figlia mia, ma quanti sogni hai?… Non perdere tempo con la libertà… a rosa s’appassisce in fretta… ». E’ il messaggio dell’intensa canzone “A ogni femmina un marito” scritta dalla cantautrice napoletana Flo (Floriana Cangiano, Musicultura 2015) e proposta dalla ventisettenne di Ercolano Adriana Corso alla seconda edizione del rassegna vocale/premio musicale “Come t’inCanto” LEGGI TUTTO


LUGLIO 2017 - DONNA IN AFFARI
Premio EnterprisinGirls 2017

4 donne premiate con un’opera scultorea dell’artista Maria Carolina Siricio. Per la scienza Stefania Cantoni, Deputy Manager della Divisione Spazio del CIRA-Centro Italiano Ricerche Aereospaziali, dove coordina le risorse umane, finanziarie e le attività di integrazione, operations e project management dei programmi spaziali del centro ad elevato livello applicativo, ivi incluse le campagne di qualifica e di volo. Per le Forze dell’Ordine Patrizia Sarcinelli Ispettrice Superiore della Polizia di Stato, responsabile gruppo investigativo presso la 4ª Sezione della Squadra Mobile di Napoli dal 1999, esperta nella trattazione giudiziaria di maltrattamenti, stalking, abusi e violenze sessuali su minori e prostituzione minorile. LEGGI TUTTO


GIUGNO 2017 - IL PORTALE DI UNIONCAMERE
Sorrento (NA) - II edizione Premio EnterprisinGirls

Il 20 giugno 2017 al Grand Hotel Cocumella, che quest’anno festeggia i 240 anni di attività alberghiera, la seconda edizione del Premio EnterprisinGirls, l’associazione nazionale nata a Napoli nel 2014 che vede insieme imprenditrici, libere professioniste e donne del terzo settore. Quest’anno il premio si arricchisce della sezione “Prometeo” dedicata alle imprenditrici e sostenuta dalla “Fondazione Mario Diana”. La Fondazione, attraverso il programma di attività “Prometeo” dedicato all’individuazione dei giovani talenti da sostenere nel percorso universitario e di inserimento nelle imprese, persegue obiettivi coerenti e comuni con quelli di EnterprisinGirls. LEGGI TUTTO


GIUGNO 2017 - BREAK NEWS CHIC
Al Gran Hotel Cocumella la linea donna trionfa: e porta in salvo la giovane impresa

“Donne comuni fuori dall’ordinarietà che rappresentano modelli positivi di ispirazione” così la presidente dell’Associazione EnterprisinGirls Francesca Vitelli racconta le premiate. 4 donne premiate con un’opera scultorea dell’artista Maria Carolina Siricio. Per la scienza Stefania Cantoni, Deputy Manager della Divisione Spazio del CIRA-Centro Italiano Ricerche Aereospaziali, dove coordina le risorse umane, finanziarie e le attività di integrazione, operations e project management dei programmi spaziali del centro ad elevato livello applicativo, ivi incluse le campagne di qualifica e di volo. LEGGI TUTTO


GIUGNO 2017 - ALTRI ITALIANI
Seconda edizione del Premio EnterprisinGirls a quattro donne: per la scienza, le forze dell’ordine e l’innovazione delle aziende

Martedì 20 giugno 2017 al Grand Hotel Cocumella di Sant’Agnello, che quest’anno festeggia i 240 anni di attività alberghiera, la seconda edizione del Premio EnterprisinGirls, l’associazione nazionale nata a Napoli nel 2014 che vede insieme imprenditrici, libere professioniste e donne del terzo settore. Quest’anno il premio si arricchisce della sezione “Prometeo” dedicata alle imprenditrici e sostenuta dalla “Fondazione Mario Diana”. LEGGI TUTTO


GIUGNO 2017 - IL MONDO DI SUK
Grand Hotel Cocumella/L’associazione EnterprisinGirls rilancia il premio dedicato a donne comuni fuori dell’ordinario con la sezione “Prometeo”

Seconda edizione del Premio Enterprisingirls al Grand Hotel Cocumella di Sant’Agnello (Napoli), che quest’anno festeggia i 240 anni di attività alberghiera. Martedì 20 giugno, dalle 19,30,  l’associazione nazionale, fondata all’ombra del Vesuvio due anni fa, che aggrega imprenditrici, libere professioniste e donne del terzo settore, rilancia l’iniziativa con una nuova sezione, “Prometeo”, sostenuta dalla Fondazione Mario Diana. LEGGI TUTTO


MARZO 2017 - BREAK NEW SCHIC
Donne, unitevi nel lavoro: camminiamo insieme. Ecco la storia di una imprenditrice

EnterprisinGirls è un’associazione nazionale no profit nata poco più di due anni fa a Napoli che sta crescendo in Lazio, Umbria e Veneto. Individuiamo il talento, inteso come qualità del prodotto/servizio offerto, per valorizzarlo. Facciamo un’analisi dei punti di forza e di debolezza e su quelli costruiamo. Organizziamo iniziative per promuovere una o più associate insieme, costruiamo co-marketing e co-branding, abbiamo attività di formazione e coaching. LEGGI TUTTO


MARZO 2017 - IL MONDO DI SUK
Pan/L’associazione EnterprisinGirls al Festival dell’eccellenza femminile

Realizzato a Genova da dieci anni.  Il Festival dell’eccellenza al femminile è un’iniziativa di cultura di Genere  a cura dell’organismo di produzione culturale Schegge di Mediterraneo su progetto di Consuelo Barilari. Nel corso degli anni la manifestazione ha ricevuto numerosi riconoscimenti. E a Napoli propone, fino al 23 marzo, in sedi differenti, un intenso programma di manifestazioni, partendo dal tema “Dio ama le donne? Identità sapere sviluppo”. LEGGI TUTTO


FEBBRAIO 2017 - IL MONDO DI SUK
Il nuovo gioiello di una giovane artista per San Gennaro: se la rinascita della città parte dalle donne

Saranno forse loro a compiere un nuovo prodigio? Vedere lunghe file di visitatori in attesa di entrare nella casa del santo patrono, come al Louvre di Parigi o alla Torre di Londra per i gioielli della corona? C’è da scommettere di sì. Perché quello che  è successo venerdì 24 febbraio al Museo del tesoro è un prodigioso episodio compiuto da donne. LEGGI TUTTO


FEBBRAIO 2017 - L'OPINIONE
SARA LUBRANO: un’orafa per San Gennaro

Che San Gennaro fosse santo democratico e popolare era noto da tempo, ma che fosse all’avanguardia in questioni di genere non tutti lo sanno. I doni che gli vengono offerti sono ben accetti, a prescindere se provengano da mani maschili o femminili. E a non fare discriminazioni di genere è anche la Deputazione che sovrintende e cura l’immenso patrimonio artistico. LEGGI TUTTO


FEBBRAIO 2017 - IL SOLE 24 ORE
L'opera di una giovane orafa napoletana nel Tesoro di San Gennaro

Il tesoro di San Gennaro si arrichisce di un nuovo gioiello, realizzato da una giovanissima orafa napoletana, Sara Lubrano, prima artista dell'oro vivente ad entrare a far parte del Museo. La sua scultura gioiello è stata realizzata con una tecnica antica, spiega l'artista. Un risultato raggiunto grazie alla collaborazione col Museo del Tesoro di San Gennaro e dell'associazione EnterprisinGirls. LEGGI TUTTO


FEBBRAIO 2017 - IL MATTINO
GIOVANE ORAFA REALIZZA UN GIOIELLO PER IL TESORO DI SAN GENNARO

L'associazione EnterprisinGirls (www.enterprisingirls.it) presenta «la prima donna artista - artigiana vivente la cui opera gioiello viene ritenuta degna, dalla Eccellentissima Deputazione della Cappella del tesoro di San Gennaro, di entrare a far parte del tesoro di San Gennaro ed essere esposta nel Museo che lo contiene, la prima del XXI secolo.
LEGGI TUTTO


FEBBRAIO 2017 - RDS
L’opera di una giovane orafa napoletana nel Tesoro di San Gennaro

Napoli – Il tesoro di San Gennaro si arrichisce di un nuovo gioiello, realizzato da una giovanissima orafa napoletana, Sara Lubrano. Un risultato raggiunto grazie alla collaborazione col Museo del Tesoro di San Gennaro dell’associazione EnterprisinGirls, di cui l’artista fa parte e che ha l’obiettivo di valorizzare il talento femminile. La presidente è Francesca Vitelli. LEGGI TUTTO


>>> Leggi tutti gli altri articoli relativi all'evento promosso da EnterprisinGirls per il Tesoro di San Gennaro >>>


FEBBRAIO 2017 - NAPOLI STORIES
Fare squadra non è esattamente uno dei nostri migliori talenti. Troppo brillanti, troppo individualisti, perché darsi la pena di cercare aiuto da terzi, quando siamo così bravi a far tutto da soli? Il perché ce lo spiega Francesca Vitelli, che ha creato EnterprisinGirls. È un’associazione che vede riunite (al momento, ma sono in forte crescita) cinquanta imprenditrici, libere professioniste ed artiste. GUARDA L'INTERVISTA


GENNAIO 2017 - JULIE NEWS
A Partenope, donna più che sirena, è dedicata la mostra di Maria Siricio, ASSOCIATA ENTERPRISINGIRLS.
Tante piccole sirene, realizzate non solo in legno, esposte nella cantina dell'Hotel San Francesco al Monte.
Perchè come sosteneva Matilde Serao: “Parthenope, la vergine, la donna, non muore, non ha tomba, è immortale, è amore...”. GUARDA L'INTERVISTA


GENNAIO 2017 - IL MATTINO
LA SIRICIO DIPINGE LA DANZA DI PARTENOPE.
Il mito di Partenope si intreccia con il mito di Napoli, luogo ammaliante e contraddittorio come quella favolosa creatura metà donna e metà sirena.
Sentimenti e passioni di un essere che racchiude in sè la leggenda di una città...  LEGGI TUTTO


GENNAIO 2017 - IL MONDO DI SUK
Donne in cerca di talento. Con la passione che ricarica le loro batterie anche nei momenti più difficili. Sono le “EnterprisinGirls” che, raccolte in un libro da Francesca Vitelli, edito da Dante & Descartes,  Di lava e d’acciaio. Storie di imprenditrici vulcaniche,  hanno contagiato tante altre, dando vita a un’associazione  presieduta dalla stessa Francesca, impegnata a incrementare  un network capace di creare opportunità di crescita attraverso la condivisione. L’unica della Campania ad aver vinto un concorso per partecipare all’Expo, selezionata dalla Commissione Ue nella piattaforma Wegate, insieme alle associazioni di imprese femminili di 32 paesi.
E queste donne inossidabili  generano idee senza tregua. LEGGI TUTTO